Murex’s Weblog

Dipingere casa con le vernici ecologiche

Posted on: febbraio 28, 2010

Dopo decisamente tanto tempo..ho deciso di aggionare il mio blog con un post riassuntivo sull’argomento ‘vernici ecologiche’,  riprendendo un post che scrissi sul forum di saicosatispalmi, riportando anche la mia esperienza in merito.

Ho pensato che magari a qualcuno che passava di qua la cosa potesse tornare utile..una panoramica di marche e modi per dipingere le pareti di casa propria in modo ecologico 🙂

Dunque cominciamo:

Oggi sul mercato si trovano alcune marche di vernici certificate Ecolabel, il cui obiettivo principale è quello di ridurre il contenuto di VOC (comporti organici volatili),  qui potete leggere la questione relativa alla normativa e farvi un’idea più precisa.

Personalmente quando mi sono messa in testa di dipingere una camera (intanto partiamo da  una :P) della mia futura casa..avevo in mente una cosa del tipo: questa o ancora quest’altra…sia come tonalità, sia  come luminosità del colore stesso.

Cercando un po’ qua un po’ là come venivano ottenuti questi colori fantastici mi sono fatta l’idea che fossero imbiancature a calce colorata..e ho letto in giro che i pigmenti hanno una resa molto più luminosa (luminosa, non lucida) delle tinte tradizionali…e questo sito mi ha fatto innamorare dei pigmenti….per cui facendo due più due ho detto: bene! dipingerò con la calce unendoci i pigmenti!!

E mi sono letta qualcosa sulla calce di veramente interessante, che nn sapevo: i benefici della pittura a calce… che mi ha entusiasmato ancora di più!

Non avevo fatto però i conti col fatto che le nostre pareti fossero già dipinte..e che la calce non legasse affatto con quel genere di pitture tradizionali..in poche parole o il muro è vergine..o la pittura a calce non può essere applicata, perchè non lega con la pittura di sotto e c’è rischio che si ‘stacchi’ e si deteriori..delusione 😦

per cui..accantonati i sogni di gloria della calce e di pigmenti (perchè pensavo che andassero insieme necessariamente)..sono andata in un negozio di vernici e ho comprato una pittura baldini, certificata  ecolabel…di un azzurro..turchese..che si è rivelato essere più azzurro squadra di calcio del Napoli..che non un bel turchese..e ci ho dipinto una parete, con l’idea di fare questa parete più scura e le altre 3 più chiare.
Però poi il colore non mi convinceva al 100%, sia per la tonalità..che avevo scelto io (responsabilità mia) che per la resa..era..come dire…pesante a vedersi, molto ‘piena’..

in più  la storia dei pigmenti mi era rimasta in testa…così sono andata a vedere in un negozio delle belle arti e mi hanno detto che avrei potuto unirli anche ad una pittura bianca ‘tradizionale’ e così ho fatto!!

I pigmenti (di marca DOLCI: questi qua) che ho scelto sono di un colore ‘blu oltremare’ che a vista assomigliano ad un blu elettrico molto intenso..e così sono anche quando si sciolgono nell’acqua..dopo, quando vengono aggiunti al bianco invece sono molto delicati come colore..e assumono un blu pervinca molto bello!

Io ho trovato il colore generato dai pigmenti (una volta applicato sul muro) migliore dell’altro..non so se perchè ho scelto male io la tonalità la prima volta o se è ‘merito’ dei pigmenti… ma trovo questo nuovo colore intenso, ma nello stesso tempo ‘leggero’ e luminoso a vista.

Il problema però dei pigmenti è che i colori sono difficilmente riproducibili..perchè devi calcolare con un misurino la quantità di pigmento utilizzata e la quantità di acqua nella quale lo sciogli…insomma…bisogna essere armati di mooolta pazienza..perchè non sono proprio praticissimi (pensiamo ad eventuali ritocchi ) e non è detto che riusciamo ad ottenere la stessa nuance…per questo mi sento di un po’ di sconsigliarli purtroppo..

Quindi mi sto informando un po’ più a fondo sulle pitture ecologiche..nel caso in cui non riuscissi più a convincere il mio ragazzo ad assecondarmi coi pigmenti 😀

Le vernici certificate Ecolabel che si trovano sul mercato sono: le vernici baldini che ho usato io , J – Colors ( il sito è piuttosto insignificante) e Atria.

Altre marche interessanti sono le Solas, colori di primavera e holzer

Con una ricerca ancora più appofondita in rete ho scovatoin particolare  questo sito: archietettura e sostenibilità ho trovato (sotto la categoria bioedilizia e poi pitture e vernici) questa interessante pagina: clicca qui dove oltre a spiegare diverse cose sulle vernici (da cosa sono composte ecc.), fornisce nella parte sinistra, colorata di arancio, diversi altri link ad altri colori ecologici (o almeno presunti tali..io, non avendoli letti con calma..e non vedendo a colpo d’occhio alcuna certificazione, non posso metterci la mano sul fuoco..)..comunque le marche sembrano valutabili..

Infine il caso ha voluto che mi trovassi tra le mani una brochure di pitture proprio ieri..la ditta si chiama VITASAN ..una ditta certificata ecolabel, con dichiarazione ambientale di prodotto, che collabora con legambiente e associata con Kyoto Club..insomma niente male no? 😉 anche questo mi sembra decisamente interessante…

e adesso non avete scuse 😀 ci sono mille modi per dipingere la propria casa con colori bellissimi e ecologici che non danneggiano noi e neanche l’ambiente!!

Annunci

5 Risposte to "Dipingere casa con le vernici ecologiche"

Ma che bell’articolo Murex! Sei tornata alla grande 😉
E’ davvero molto utile, e quando avrò bisogno sarò ben felice di attingere dalle tue preziose informazioni 😉
Baci :*

grande, chiunque tu sia!!!! mi cadi proprio a fagiolo

e mi hai risparmiato un sacco di lavoro ( io avevo girato internet a vuoto!!! VIVA TE ;-))))))

grazie Sara e grazie Carmen..felice di esserti stata d’aiuto!!! :)))

Ciao, ringraziandoti per aver trattato l’argomento delle vernici ecologiche mi permetto di far notare alcuni aspetti fondamentali che dal tuo testo rimangono irrisolti e poco chiari .

La questione principale che il tuo articolo non chiarisce affatto è di sottolineare la differenza enorme tra Venici Ecologiche e Vernici Naturali .

Le grandi aziende che producono vernici tradizionali ( di origine sintetica e formulazioni chimiche brevettate e vendute in tutto il pianeta ) sono state costrette dalle nuove leggi del protocollo di Kioto ad abbassare il contenuto dei composti volatili organici ( COV ) ; questo ha fatto si che alcuni loro prodotti , principalmente gli acrilici, siano spacciati , non a ragione , per ecologici , verdi , non inquinanti . Ebbene cià non è assolutamente vero è una falsità colossale e il consumatore viene preso in giro .

Questi prodotti , gli acrilici, sono a base acqua ma non per questo sani ed esenti da veleni , al loro interno la resina che fa da legante contiene veleni vari tra cui gli Ftalati dannosissimi per l’uomo , anche solo per inalazione . Nonostante ciò le aziende li spacciano per ecologiche .

Ben altra cosa sono le “piccole” Aziende che producono Vernici Naturali utilizzando solo materie prime di origine naturale e con un ciclo produttivo non inquinante e con un impatto ambientale pari a zero , per citarne alcune italiane : Solas , I Colori della Terra , Durga e straniere come Auro e Biofa . Tutte le altre aziende vendono le solite vernici acriliche spacciandole per ecologiche .

Altra faccenda sono i colori , tu hai scelto per esempio dei colori in polvere come il giallo cromo e i verdi etc che contengono piombo e altri veleni e se leggessi le schede tecniche ti accorgeresti che non sono affatto ecologici , gli unici colori NATURALI sono gli ossidi e altri colori costosissimi di origine animale e naturale che mai troveremo in un acrilico .
Se guardate i colori delle aziende che producono vernici NAturali noterete che la gamma è abbastanza limitata , non avrebbe senso produrre una vernice naturale e avvelenarla con un colore bellissimo ma tossico .

Sono un decoratore e come molti miei colleghi , dopo parecchi anni di mestiere non posso più neanche aprire un barattolo di vernice acrilica comprese le ecologiche acriliche , pena reazioni allergiche di vario tipo sia ad alcuni colori che alle basi acriliche .
L’unica vernice ecologica è quella NATURALE , tutte le altre sono sempre i soliti acrilici sintetici brevettati negli anni 50 e appunto VELENOSI .
Spero di esservi stato di aiuto .
Andrea

La precisazione di Andrea – riguardo la differenza tra vernici ecologiche e naturali – è corretta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: